Corso ISO 45001: applicare tecniche manageriali per i migliori risultati del sistema

Dall'analisi del contesto alla riduzione dei rischi a livello ALARP

Milano, 6-7-8 maggio 2020

Perché iscriversi?

La ISO 45001:2018 è il nuovo standard internazionale di riferimento per i sistemi di gestione di sicurezza e salute. La sua applicazione, ove non sia solo formale, richiede la padronanza di strumenti e tecniche manageriali, di leadership, di “risk-based thinking”.
Quali tecniche per la comprensione del contesto, come valutare i rischi e ridurli, come scegliere gli indicatori di prestazione (KPI) e utilizzarli per prendere decisioni. Tutto ciò in un contesto in cui i fenomeni umani (ad es. leadership, partecipazione, competenza) sono protagonisti lungo tutta la norma e in ogni azione in campo di sicurezza.
Il corso fornisce strumenti e concetti per un’applicazione della norma rigorosa e tesa allo sviluppo delle prestazioni del sistema.

A chi è rivolto il corso?

Il corso è indicato per:

N

HSE Manager

N

RSPP

N

Datori di Lavoro

N

Responsabili di sistemi di gestione

Date del Corso: 6-7-8 Maggio 2020

N

Crediti RSPP

Valido per l’aggiornamento RSPP e altre figure ex D.Lgs. 81/08 per tutti i settori ATECO (8 ore)

Dove

Milano, presso AIAS Academy

}

Durata

24 ore

Al termine del corso i partecipanti saranno in grado di:

N

Saper definire i sistemi di gestione e spiegarne la filosofia e la struttura, con particolare riferimento alla norma ISO 45001

N

Descrivere i contenuti e i requisiti della norma ISO 45001, e le principali differenze rispetto alla norma OHSAS 18001

N

Applicare strumenti per rendere effettiva ed efficace l'implementazione di un sistema di gestione in base alla ISO 45001

N

Descrivere i fenomeni “sociali” nella norma: leadership, partecipazione, competenza ed altro; come generarli e utilizzarli al meglio nel sistema

N

Descrivere l’importanza di un’efficace analisi del contesto ai fini della salute e sicurezza, evidenziando gli opportuni riferimenti nella norma tecnica ISO 45001:2018

N

Identificare e applicare strumenti concreti per l’analisi del contesto e dei suoi cambiamenti

N

Utilizzare i risultati dell’analisi del contesto nella valutazione dei rischi e delle opportunità

N

Descrivere il collegamento dell’analisi e valutazione dei rischi con la scelta delle misure di riduzione

N

Descrivere e supportare il principio della gerarchia delle misure, citando fonti appropriate

N

Descrivere i criteri per l’accettabilità del rischio (ALARP e altri criteri)

N

Identificare i punti della norma tecnica ISO 45001:2018 che fanno riferimento alla riduzione dei rischi, alla gerarchia delle misure e al criterio ALARP

N

Descrivere i possibili problemi nell’applicazione della gerarchia delle misure, nei criteri dell’accettabilità del rischio, e proporre adeguate soluzioni operative per la soluzione di tali problemi

N

Descrivere l’importanza della valutazione delle prestazioni ai fini della salute e sicurezza, evidenziando gli opportuni riferimenti nella norma ISO 45001:2018 e in altri documenti autorevoli

N

Spiegare le differenze fra i concetti di monitoraggio, analisi, misurazione e valutazione, applicate alla prestazione di sicurezza e salute

N

Definire appropriati indicatori e criteri per la valutazione della prestazione di sicurezza

N

Descrivere in che modo si collegano la valutazione della prestazione con i processi di valutazione del rischio e di miglioramento

Programma del Corso

Primo giorno

  • I Sistemi di gestione, la loro filosofia e la loro evoluzione
  • Dalla norma BS OHSAS 18001 alla ISO 45001, le principali novità e differenze.
  • Applicazione, novità contenuti specifici della norma ISO 45001
  • Le principali parti della norma:
    – contesto dell’organizzazione
    – leadership e partecipazione
    – pianificazione
    – supporto
    – attività operative
    – valutazione delle prestazioni
    – miglioramento
  • I documenti di un sistema di Gestione e la loro rilevanza per la partecipazione
  • I fenomeni “sociali” per la costruzione della sicurezza e salute: leadership, partecipazione, competenza e altro

Secondo giorno

  • Sicurezza e salute: l’organizzazione e il suo contesto
  • Fattori di cambiamento esogeni ed endogeni: la necessità di comprendere il contesto per valutare i rischi
  • La ISO 45001:2018 e l’analisi del contesto per la sicurezza e la salute: le parti interessate, le loro esigenze e aspettative
  • Alcuni punti di contatto fra la ISO 45001:2018 e la ISO 9001:2015: analisi del contesto e “Risk Based Thinking”
  • Strumenti per l’analisi del contesto interno ed esterno
  • Il concetto di rischio e la sua valutazione: l’importanza del contesto, dei cambiamenti
  • La valutazione delle opportunità
  • Collegare i risultati dell’analisi del contesto alla valutazione dei rischi secondo la ISO 45001:2018
  • La valutazione dei rischi: il suo processo, i suoi obiettivi
  • Principio della gerarchia delle misure e altri criteri che vanno tenuti presenti nella scelta delle misure di riduzione del rischio
  • Livello di rischio accettabile: il principio ALARP e altri criteri
  • Gerarchia delle misure e rischio accettabile nella norma ISO 45001:2018
  • Possibili problemi che emergono dall’applicazione della gerarchia delle misure, e principi per la loro risoluzione

Terzo giorno

  • L’accettabilità del rischio secondo le principali fonti di letteratura internazionale. Come declinarla alle situazioni specifiche
  • La prestazione di sicurezza e salute: quali processi per la sua valutazione
  • La valutazione della prestazione di sicurezza e salute nella norma ISO 45001:2018 e in altri documenti autorevoli
  • Cosa significa monitorare, analizzare, misurare e valutare; quali differenze fra queste azioni e quale complementarietà
  • Il processo di misurazione e valutazione: strumenti di misura, indicatori, criteri
  • Categorie di indicatori: reattivi e proattivi; altre categorie di indicatori
  • Le evidenze di tipo qualitativo, gli audit
  • L’utilizzo degli indicatori e di altre evidenze per la valutazione
  • Il percorso dalla valutazione delle prestazioni alla definizione di azioni di miglioramento e alla valutazione dei rischi

Metodi didattici

Verranno utilizzati metodi attivi quali analisi di casi ed esercitazioni pratiche, alternati a momenti di presentazione.

 

 Metodo di Valutazione

  • Esiti delle esercitazioni di gruppo
  • Questionario finale sulle conoscenze acquisite

I Formatori

Carlo BISIO

Esperto di sicurezza (NEBOSH International Diploma in Occupational Health and Safety; Graduate Member of IOSH), Ergonomo, Psicologo del lavoro. È stato docente a contratto per diversi atenei, ed è autore di numerose pubblicazioni.

Claudio PECORA

Consulente per la sicurezza sul lavoro, formatore, esperto e auditor di Sistemi di Gestione per la Sicurezza e Salute sul lavoro

Prezzo del corso

Il prezzo per la partecipazione è di 900 € + IVA, con 20% di sconto per i Soci AIAS (vedi pagina del corso per i dettagli). 

 

Hai delle domande sul corso o sulle prossime date?

039.8901530

servizio di segreteria in orari di ufficio

Compila il modulo di iscrizione